Fermentazione

Il kombucha

Il kombucha risulta essere un grande alleato per il benessere della vita quotidiana, considerato elisir di lunga vita e utilizzato da secoli.

Ma … cos’è il kombucha?
Il kombucha è un alimento probiotico formato da lieviti e funghi, che deve il suo nome ad un medico coreano chiamato Kombu e dal finale cha che significa thè.
Tale medico si narra aver curato l’imperatore Inyko.
Anche noi possiamo utilizzare il kombucha a casa, basta avere una madre del thè, uno starter e the nero.
Si fa bollire un litro di acqua, la si lascia in infusione con il thè nero per mezz’ora dopodiché la si lascia raffreddare fino a raggiungimento della temperatura ambiente.
Unire la madre del thè all’infusione oramai tiepida, lasciarla fermentare per una settimana all’interno di un barattolo di vetro di circa tre litri che avrà funzione di fermentatore.
Alla fine della prima fermentazione, lo si filtra si leva la madre con un po’ di liquido chiamato starter e si imbottiglia nuovamente.
Il liquido cosi’ ottenuto a questo punto può essere aromatizzato con sciroppi, spezie, zenzero, frutta e estratti.
Lo si lascia ancora 5 giorni all’interno della bottiglia a chiusura ermetica dentro al frigo.
Buona degustazione!!!

Per chi fosse interessato ad avere la madre del thè per iniziare a produrre kombucha può richiederlo qua.

Dott.ssa katia cazzulo

Telefono: 366 158 3220

Mail: katia.cazzulo.76@gmail.it – katiacazzulo@fitofilosofia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.