Fermentazione

Kefir di latte – (origine caucasica)

Il kefir di latte e’ una bevanda molto antica quasi sicuramente di origine caucasica, è leggermente acre e acidula , appena frizzante sotto la lingua.

Tuttavia è un ottimo sostituto dello yogurt, i kefirian sono nati da una simbiosi tra lieviti e batteri ed hanno la caratteristica forma di grani o tuboli.

Come si fa il kefir? Gli ingredienti sono:

  • un litro di latte intero preferibilmente uht, per i vegani si può sostituire con latte di mandorle, di cocco o qualunque altra bevanda vegetale.
  • circa 10 gr di kefirian reperibili da donatori

Attrezzatura necessaria:

  • Un barattolo a chiusura meccanica da lt 1,5
  • Un colino a maglie larghe
  • Un cucchiaio di acciaio inox

Si prepara in 5 minuti , si pulisce il barattolo con acqua bollente sterilizzandolo, mettere mezzo litro di latte poi i kefirian e poi il latte rimanente.

Prima Fermentazione

Da 1 a 3 giorni

Sistemare il barattolo in un ambiente non troppo caldo ( 20 gradi) per consentire una fermentazione lenta, ma più aromatica.

Servendosi del cucchiaio mescolare una volta al giorno finché i grani siano immersi nel latte.

In breve per un kefir di latte delicato lasciate fermentare per 1 o 2 giorni fino alla separazione della cagliata dal siero di latte.

Aspettare 24 ore in più per un kefir più acido.

Raccolta

Recuperare i grani tramite la colatura, il liquido cremoso cosi’ ottenuto e’ il nostro kefir!!

Seconda fermentazione

Lasciare il barattolo a temperatura ambiente per 24 ore.

Sistemare in frigorifero per qualche ora prima di degustare.

Dottoressa Cazzulo katia

Telefono: 366 158 3220

Mail: Katia.Cazzulo.76@gmail.it – katiacazzulo@fitofilosofia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.