Idromele
Fermentazione

Idromele alle erbe

L idromele è un fermentato di miele e acqua che può essere aromatizzato con varie erbe spontanee e della cultura popolare.

Per preparare un ottimo idromele alla achillea si procede come segue.

Prepariamo un decotto o un infuso di achillea , alcuni pizzichi di erba secca o una quantità maggiore di droga fresca, faranno sì che la bevanda da noi ottenuta sia giusta di sapore.

Mescoliamola successivamente con il miele.

Le dosi per il tej o idromele sono:

Un kg di miele su 4 di acqua.

Al posto della achillea può essere utilizzato l ibisco, a cui è possibile aggiungere anche i suoi fiori poiché sono edibili, ma anche melissa, timo limonato, citronella, basilico e qualunque altra erba o frutta di nostro piacimento.

Si ricorda che durante la ebollizione, alcune delle principali proprietà delle piante vengono a meno, si consiglia, quindi un infusione in acqua fredda per mantenerle vivide.

Lasciando la droga in infusione per diverse ore o addirittura una notte si otterranno i risultati sperati.

Il tempo di fermentazione dell’idromele, per ottenerne una bevanda ottimale, va dalle due alle quattro settimane.

Mescolare vigorosamente il composto, così da permetterne l’ossigenazione dei lieviti.

Lasciare fermentare in un posto caldo , coperto da un tovagliolo o da un panno.

Buon assaggio!!!

Dottoressa Cazzulo katia

Telefono: 366 158 3220

Mail: Katia.Cazzulo.76@gmail.it – katiacazzulo@fitofilosofia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.