Integrazione e Benessere

Quello che non ti aspetti da un fungo

Quello che non ti aspetti da un fungo, Cordyceps sinesis (Cephalosporium sinensis) è un fungo ascomicete appartenente alla famiglia delle Clavicipitaceae dell’Ordine degli Ipocreali, diffuso sull’altopiano tibetano, in Cina, Bhutan, Nepal e nelle regioni nord-orientali dell’India, ad altitudini comprese tra i 3000 e i 5000 m.

Si tratta di un fungo parassita: in autunno infatti le spore del fungo si moltiplicano nelle larve alcuni insetti, germinano e si nutrono della larva.

Passato l’inverno la larva è una carcassa mummificata entro la qule si trova il fungo, che esce solo dal lato della testa. In questo modo può nuovamente produrre i corpi fruttiferi per far liberare nuove spore.

Da questo particolare processo biologico deriva probabilmente il nome di “pianta d’estate, verme d’inverno”, proprio perchè d’inverno prende la forma dell’insetto parassitato.

Storia

Pare sia stato scoperto in Tibet più di 1000 anni fa quando un pastore si accorse che i suoi animali che si nutrivano di questo fungo, erano più forti.

Utilizzato da secoli per le sue proprietà nella medicina tradizionale tibetana e cinese, particolarmente radicato in queste culture.

É considerato infatti non solo un toccasana dalle numerose proprietà terapeutiche, ma anche un prodotto esclusivo e di lusso (ha un prezzo molto elevato) e offrirlo in dono significa mostrare rispetto e augurare lunga vita alla persona che lo riceve.

La fama del cordyceps era sempre stata circoscritta alle aree di origine del fungo.

Fu conosciuto dalla scena mondiale perché nel 1990 molte atlete cinesi avevamo migliorato le loro prestazioni, stabilendo nuovi record del mondo in varie discipline, assumendo questo fungo.

Un secondo momento di grande utilizzo del cordyceps fu il 2003 quando venne largamente utilizzato in concomitanza con la comparsa della Sindrome Acuta Respiratoria Grave, la SARS.

Principi e Proprietà

Quali sono i principi attivi di questo fungo?

  • Nucleotidi (proprietà immunostimolanti)
  • Polisaccaridi (stimolano il sistema immunitario, proteggendo da infezioni e malattie)
  • Steroli
  • Vitamine E, K, B1, B2, B12
  • Proteine
  • Amminoacidi essenziali
  • Minerali e Oligoelementi 

Questi principi fanno sì che il Cordyceps abbia molte proprietà terapeutiche: abbassa il colesterolo, migliora le funzionalità di molti organi (cuore, fegato, polmoni e reni), combatte l’affaticamento ed è un supporto per l’energia, anche di carattere sessuale (infatti è un afrodisiaco naturale).

Protegge dai danni cerebrali, dall’invecchiamento e dallo stress, migliorando sonno, umore e lucidità mentale.

Ha inoltre un’azione antinfiammatoria e di supporto nei casi di trapianti di organi. 

Vediamo le sue proprietà più nel dettaglio:

  1. Colesterolo e diabete: la cordicepina permette di ridurre la concentrazione di colesterolo totale, la lipoproteina a bassa densità e anche i trigliceridi nel sangue. Ha inoltre un’azione efficace nel metabolizzare il glucosio e quindi aiuta a regolarne il livello nel sangue.
  2. Cuore: migliora la funzionalità cardiaca, sembra migliorare i disturbi del ritmo cardiaco, è un tonico e un ossigenante per il cuore.
  3. Reni: migliora le patologie renali. Supporto per i reni affaticati, compromessi e persino trapiantati, riduce infatti in questo specifico caso il rischio di infezioni e ne migliora la funzionalità. 
  4. Fegato: migliora le funzionalità epatiche e ha un importante ruolo di detossificazione.
  5. Polmoni: in Cina viene utilizzato da sempre come sostegno per l’apparato respirato, per curare disturbi come asma e bronchite.
  6. Energia: l’assunzione di cordyceps è correlato alla diminuzione della fatica, all’aumento della libido e all’incremento dei livelli di ATP, ovvero la molecola energetica delle cellule che permette un efficace utilizzo dell’ossigeno. Inoltre dato che il Cordyceps è una specie adattogena, se assunto permette all’organismo di adattarsi a varie condizioni ambientali e di affrontare meglio lo stress. 
  7. Immunostimolante: molti dei principi attivi di questo fungo hanno funzioni di supporto e miglioramento del sistema immunitario.
  8. Antiossidante: il Cordyceps favorisce l’attività degli enzimi antiossidanti e in parallelo diminuisce lo stress ossidativo. 
  9. Afrodisiaco: nella medicina tradizionale cinese è utilizzato da lungo tempo per trattare casi di impotenza maschile o disfunzione sessuale. Grazie alla capacità di aumentare l’energia e la vitalità cellulare, permette di aumentare il desiderio e la libido e di regolarizza il livello ormonale

Le proprietà imperdibili di questo fungo sono contenute nell’integratore alimentare Cordyceps della linea Benessere Quotidiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.